Sospensione

Cos’è

Gli studenti iscritti ai corsi di Diploma possono sospendere gli studi per un determinato periodo per motivi gravi e urgenti, di seguito indicati, che impediscono di frequentare regolarmente gli studi.

Le motivazioni per cui potrai chiedere la sospensione sono:

  1. nascita di un figlio o adozione esclusivamente per l’anno accademico corrispondente all’anno di nascita o adozione. In questo caso il beneficio potrà essere richiesto indifferentemente dalla madre o dal padre;
  2. ricovero ospedaliero superiore a 4 mesi continuativi o  infermità gravi e prolungate, debitamente certificate;
  3. iscrizione e frequenza di corsi di studio presso Accademie straniere ovvero nel caso di ammissione ad altro corso di Specializzazione o di Dottorato di ricerca;
  4. servizio militare di leva o servizio civile, con riferimento all’anno accademico in cui è svolto prevalentemente il servizio;

Nel caso in cui tu abbia già versato i contributi universitari per l’a.a. in cui richiedi la sospensione, non sarà corrisposto alcun rimborso.

Cosa comporta

  • Durante il periodo di sospensione non potrai effettuare alcun atto di carriera, (ad es. presentazione del piano di studi, sostenimento degli esami, passaggio di corso, accedere a servizi universitari);
  • il periodo di sospensione non viene conteggiato ai fini della decadenza;

Se intendi beneficiare di agevolazioni per il diritto allo studio ti ricordiamo che il periodo di sospensione non viene preso in considerazione ai fini del  conteggio degli anni d’iscrizione. Prima della fine della sospensione contatta il settore Diritto allo Studio.

Modalità

Per perfezionare la richiesta dovrai compilare l’apposito form “Modulo Sospensione studenti” che dovrai richiedere in segreteria generale, accompagnato da:

  • certificato medico nel caso di infermità grave e prolungata o autocertificazione nel caso di assistenza a parenti non autosufficienti;

Verrai poi contattato dalla Segreteria Generale che procederà al controllo e alla concessione della sospensione.

Interruzione

Cos’è

Gli studenti iscritti ai corsi di Diploma hanno la facoltà di interrompere temporaneamente gli studi per motivi personali ed è possibile per almeno 2 anni accademici.

Cosa comporta

  • Durante il periodo di interruzione non potrai effettuare alcun atto di carriera, (ad es. presentazione del piano di studi, sostenimento degli esami, passaggio di corso, accedere a servizi universitari);
  • il periodo di interruzione non viene conteggiato ai fini della decadenza;

Se intendi beneficiare di agevolazioni per il diritto allo studio ti ricordiamo che il periodo di sospensione non viene preso in considerazione ai fini del conteggio degli anni d’iscrizione. Prima della fine della sospensione contatta il settore Diritto allo Studio.

Modalità

Per perfezionare la richiesta dovrai compilare l’apposito form “Modulo Interruzione degli studi” che dovrai richiedere in segreteria generale, accompagnato dal pagamento di una singola rata.
Questa rata verrà trattenuta dall’accademia per l’anno di interruzione e:

  • Se ti iscrivi l’anno successivo ti verrà conteggiata nel nuovo anno accademico come rata di iscrizione già pagata. Dovrai pagare quindi solo le restanti 5 rate nelle scadenze previste.
  • se decidi di ritirarti dagli studi la rata pagata verrà trattenuta dall’accademia e non sarà corrisposto nessun rimborso.

Dopo l’invio del modulo compilato e firmato verrai poi contattato dalla Segreteria Generale che procederà al controllo e alla concessione dell’interruzione.

Ritiro dagli Studi

Cos’è

Il ritiro è una dichiarazione espressa con la quale intendi rinunciare agli studi universitari.

È irrevocabile e comporta l’annullamento della carriera universitaria svolta, fatta salva la possibilità, in caso di nuova iscrizione ad un corso di studi, o completare il percorso di studi presso la LABA stessa, di recuperare gli esami sostenuti ed i crediti acquisiti attraverso apposita procedura di valutazione da parte del Collegio didattico competente.

Ciò significa che, anche se ti riscrivi alla nostra accademia, verrà comunque fatta una valutazione dei crediti da riconoscerti perché il piano di studi potrebbe essere cambiato nel tempo.

Per il riconoscimento dei crediti non devono essere passati più di 5 anni.

Periodo utile

Puoi ritirarti dagli studi in qualsiasi momento. Considera che:

  • se ti sei immatricolato al 1° anno, versando la prima rata delle tasse, e:
    • presenti la domanda di ritiro entro il 31 dicembre dello stesso anno, non sarai tenuto al pagamento delle altre 5 rate. Non potrai in alcun caso ottenere il rimborso della prima rata;
    • presenti la domanda dopo il 1° gennaio dell’anno successivo, sarai tenuto a saldare tutte le restanti rate e solo successivamente ti verrà rilasciata la concessione di ritiro.
  • se ti sei iscritto agli anni successivi, versando una o più rate della retta:
    • sarai tenuto al pagamento delle restanti rate e non potrai in alcun caso ottenere il rimborso delle rate pagate;

Modalità

Dovrai essere in regola con il pagamento delle tasse fino all’ultimo anno accademico a cui hai fatto iscrizione e compilare l’apposito form “Modulo Ritiro studenti” che trovi nella sezione Modulistica sul nostro sito.

Attenzione

Ricordati che il mancato pagamento di una delle rate non comporta il ritiro dagli studi: esso va formalizzato seguendo le modalità sopra descritte. Se sei risultato idoneo o vincitore della borsa di studio regionale e decidi di ritirarti dagli studi, dovrai contattare direttamente Er.go per capire come gestire la tua situazione.

Decadenza

Cos’è

La decadenza dagli studi è la perdita dello status di studente dell’Accademia con conseguente azzeramento delle attività formative eventualmente svolte nel corso della carriera studentesca (esami, tirocinio, idoneità).

Quando

Lo studente iscritto ad un corso di diploma decade dalla qualità di studente qualora non abbia conseguito CFU sostenendo attività formative (esami di profitto, idoneità e attività di tirocinio) per 5 anni accademici consecutivi.

L’anno di sospensione non viene calcolato ai fini della decadenza.

Se nel corso della carriera lo studente ha effettuato un passaggio di corso tutti gli anni di iscrizione (ad entrambi i corsi) verranno calcolati ai fini della decadenza.

Nel caso di trasferimento da altro Ateneo, i termini ai fini della decadenza decorrono dall’anno d’iscrizione alla LABA di Rimini

La decadenza non opera nei confronti degli studenti che siano in difetto del solo esame di laurea

Cosa si può fare

Se sei decaduto ed intendi avviare una nuova carriera universitaria presso altra università o presso la nostra Accademia, sei obbligato a iscriverti nuovamente al primo anno di corso.

Ovviamente c’è la possibilità, in caso di nuova iscrizione ad un corso di studi, di richiedere di recuperare gli esami sostenuti ed i crediti acquisiti attraverso apposita procedura di valutazione da parte del Collegio didattico competente che valuterà se ci sono crediti da riconoscere, dato che il piano di studi sarà probabilmente cambiato nel tempo

FAQ

Se mi ritiro perdo gli esami?

No, gli esami non vengono persi. E’ sempre possibile richiedere un certificato con gli esami sostenuti per un eventuale riconoscimento degli stessi in un altro corso di laurea.

C’è una tempistica o il ritiro si può fare in qualsiasi momento?

Il ritiro si può fare in qualsiasi momento a patto che tu sia in regola con il pagamento delle tasse universitarie dell’ultimo anno a cui hai preso iscrizione

Sono vincitore di borsa di studio e ho deciso di ritirarmi dagli studi, devo restituire i soldi della borsa?

Devi consultare direttamente Er.go che ti darà tutte le informazioni in merito.

Mi sono ritirato e non ho frequentato per un lungo periodo. Come posso concludere il mio percorso di studi? I miei esami andranno persi?

L’inerzia totale (non sostenere esami) per un determinato periodo di tempo può comportare la “Decadenza” dagli studi. Gli esami precedentemente sostenuti non necessariamente potranno essere convalidati in caso di nuova immatricolazione in virtù dell’obsolescenza dei contenuti formativi.

Per riprendere il tuo corso di studi da dove lo avevi lasciato dovrai presentare domanda di  iscrizione. La tua carriera riprenderà da dove era stata interrotta dopo previa valutazione dei crediti da riconoscere perché il piano di studi potrebbe essere cambiato nel tempo.

Per quanto è possibile sospendere gli studi?

La sospensione è valida per un anno accademico.

É possibile fare degli esami durante la sospensione dagli studi?

No, non è possibile fare esami durante la sospensione.

Tutti possono richiedere la sospensione dagli studi?

No, ci sono determinati motivi per cui è possibile richiedere la sospensione. Può essere concessa solo per motivi importanti.

Ho pagato le tasse e richiesto la sospensione dagli studi, è possibile avere un rimborso delle tasse pagate?

Nel caso in cui tu abbia già versato i contributi universitari per l’anno accademico in cui richiedi la sospensione, non sarà corrisposto alcun rimborso, ad eccezione delle casistiche di infermità gravi e prolungate per le quali verrà effettuata una valutazione caso per caso, anche in relazione al periodo dell’anno accademico per cui la sospensione viene richiesta.

Se sostengo dei corsi singoli durante il periodo di sospensione essi mi verranno riconosciuti?

No, durante la sospensione non può essere effettuato alcun atto di carriera relativo alla carriera sospesa. Non saranno riconosciuti eventuali corsi singoli o esami sostenuti da carriere aperte durante il periodo di sospensione.

Qual è la differenza tra ritiro e decadenza?

Il ritiro è un atto volontario con cui uno studente decide di chiudere la sua carriera; la decadenza è la perdita dello status di studente determinata dal superamento di un determinato numero di anni senza la conclusione della carriera. 

Mi sono iscritto più di 10 anni fa e non ho più continuato. Sono decaduto?

Si sei decaduto e dovrai immatricolarti nuovamente

Sono passato ad un corso di laurea di un diverso ordinamento. Quando interviene la mia decadenza?

Il passaggio da un ordinamento ad un altro comporta che la decadenza si computi secondo le regole dell’ordinamento relativo al nuovo corso.

 Sono decaduto. Cosa posso fare per ripristinare la mia carriera universitaria?

Purtroppo la decadenza dagli studi è irrevocabile e comporta l’impossibilità di ripristinare la carriera universitaria dichiarata decaduta.

Mi posso iscrivere, di nuovo, allo stesso – o ad altro – corso di laurea?

Si. Ci si può iscrivere allo stesso corso di laurea o ad altro corso ma, esclusivamente, all’ordinamento vigente al momento della nuova iscrizione.

Qualora mi iscrivessi, nuovamente gli esami che ho fatto nella precedente carriera decaduta, mi verranno convalidati?

Gli esami fatti nella pregressa carriera possono essere sottoposti alla valutazione della competente Struttura Didattica.
Il riconoscimento degli esami non è automatico. Nella nostra Struttura Didattica vige il principio dell’obsolescenza dei contenuti formativi per cui tutti gli esami, o alcuni di essi, potrebbero essere considerati non convalidabili.

 Vorrei farmi valutare gli esami della carriera pregressa, come devo fare?

E’ possibile presentare, agli sportelli degli Uffici di Segreteria Studenti, una richiesta preventiva sul riconoscimento degli esami superati nella precedente carriera decaduta.