Raccolta dei Concorsi riservati agli Studenti LABA di Rimini

CALL

Ragusa Foto Festival e l’Accademia di Belle Arti di Catania, lanciano una call per talenti emergenti.
“Young photographers from Italian Academies” intende proporre una sezione volta a promuovere le ricerche più innovative di giovani fotografi formati all’interno dei corsi e delle scuole di fotografia presenti nelle Accademie di Belle Arti, negli ISIA, nelle Università italiane e nelle Istituzioni pubbliche e private di livello terziario. Un’apposita giuria valuterà e decreterà i 12 progetti finalisti e i tra essi i primi 4 classificati.

PREMIO

Tutti i 12 progetti finalisti saranno inseriti nel catalogo Young Photographers from Italian Academies prodotto dall’Accademia di Belle Arti di Catania.
Per i primi 4 lavori classificati sarà allestita un’esposizione nell’ambito delle mostre previste per l’anno 2021 dal 18 settembre al 2 ottobre presso una delle gallerie partner del Festival.

PER PARTECIPARE

Ogni Istituzione – Accademia di Belle Arti, ISIA, Corso di Fotografia di Livello Universitario, Istituzioni di promozione della Fotografia – potrà partecipare selezionando gli studenti partecipanti (min. 1 — max. 4) con i relativi progetti attinenti il tema proposto.
L’Accademia di Belle Arti di Catania, con il coordinamento del docente Rosario Antoci, si curerà di ricevere i progetti selezionati dalle singole Istituzioni, che le stesse invieranno a ypiacall@abacatania.it, entro sabato 10 luglio 2021.
Per la selezione possono essere inviati i file dei progetti in bassa risoluzione in formato PDF.

TEMA Il Desiderio.
Siamo tra la fine e l’inizio di una nuova era e abbiamo pensato di interrogarci sulla natura del desiderio, in quanto vera motivazione delle nostre azioni che spesso orienta le nostre scelte. Adesso che per l’emergenza Coronavirus servirà tanto coraggio per aggiornare la propria quotidianità, desiderare risulterà essenziale
per ricominciare a motivarci e a proiettarci nel futuro. Nell’era della libertà misurata dalla paura inconscia del virus, dei social media, della comunicazione istantanea e della precarietà amplificata, i progetti selezionati dovranno evocare il tema nelle sue forme diverse.

Ci sono più desideri che stelle nel cielo.

Di desideri nel mondo ce ne sono più delle stelle in cielo.
Che strano, la parola desiderio proprio dalle stelle
ha origine. Deriva da “de” e “sidera”, che in latino significa stelle e il “de” significa mancanza. Desiderare è il sentimento di chi non vede più le stelle e si smarrisce e si agita e le cerca. A quel tempo infatti l’uomo alzava gli occhi al cielo e per lui le stelle erano bellissime e di buon augurio. Senza stelle nasceva un’inquietudine, una brama per quello che non c’era. La parola per la prima volta appare in italiano nel 1243 e questo provava chi “sentiva la mancanza di ciò che è piacevole, necessario”.
Da questo significato in poi fino ai nostri giorni la parola è cresciuta e si è moltiplicata e ognuno ha il suo proprio desiderio. Un uomo in prigione desidera la libertà, un innamorato la sua amata, chi vive nel deserto l’acqua. Tutto ciò che ci manca diventa desiderio. Ogni uomo desidera qualcuno o qualcosa. Desidera, lo ottiene e desidera ancora. Qualche volta non desidera più e allora, per alcuni questo uomo è un saggio. Seneca scriveva: “Povero non è chi possiede poco, ma chi desidera di più”.
Il vero saggio è colui che non desidera. Ma noi forse non siamo saggi abbastanza, così ci muoviamo in questa costellazione di desideri. A ciascuno il suo, allora.

— Giovanna Giordano, Docente ABA Catania

DATE

Sabato 10 luglio 2021, deadline consegna progetti.
Sabato 24 luglio 2021 l’elenco dei progetti selezionati sarà comunicato in un apposito talk a Ragusa durante le giornate inaugurali del festival in programma da venerdì 23 a domenica 25 luglio.

GIURIA

Rosario Antoci artista, docente ABA Catania.
Gianluigi Colin artista, critico d’arte e cover editor de “La Lettura”.
Alfredo Corrao docente di fotografia e fotografo MIC.
Giovanna Giordano scrittrice e giornalista, docente di ABA Catania.
Enzo Gabriele Leanza docente, consiglio direttivo SISF.

RAGUSA FOTO FESTIVAL

Dal 2012 Ragusa Foto Festival è stato un incubatore di desideri per tanti fotografi emergenti dove imparare a riconoscere il proprio valore e il proprio percorso di crescita grazie al confronto con grandi autori di fama internazionale e con docenti e critici di primo piano. 
Nelle anni si è via via caratterizzato per un’attenzione crescente agli ambiti di interazione del linguaggio fotografico con l’antropologia delle immagini e dunque con le arti visive, l’urbanistica e l’architettura, la sociologia e la comunicazione sociale, l’archiviazione  e la documentazione di immagini e il design della comunicazione visiva. 

COME PARTECIPARE

Entro il 08/07/2021, tutti gli studenti LABA di Rimini, dovranno inviare i propri lavori realizzati per il concorso all’email segreteria.didattica@accademia.rimini.it tramite il servizio WeTransfer.
I docenti dei corsi di Fotografia valuteranno un massimo di 4 o un minimo di 1 candidati per partecipare al concorso.

Il Soroptimist premia giovani talenti della LABA di Rimini

Luna Ranieri, Davide Solieri e Rebecca Marini sono i vincitori del bando di concorso fotografico

Premiazione dei vincitori del bando di concorso fotografico del Soroptimist Rimini dedicato all’allestimento di “Una stanza tutta per sé” che è stata allestita per accogliere le denuncia delle donne vittime di violenza presso il comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri.

Il Soroptimist Club di Rimini ha deciso di chiedere la collaborazione della Libera Accademia di Belle Arti di Rimini per allestire la stanza e renderla più intima e accogliente per colore che nel dramma vi si dovessero recare. Da qui è nata l’idea del bando rivolto agli studenti del corso di Fotografia del professor Michele Ambroni, che appassionatosi subito al progetto ha saputo coinvolgere i suoi studenti.

Luna Ranieri, Davide Solieri e Rebecca Marini sono risultati i tre vincitori per l’abilità congiunta alla sensibilità con cui hanno saputo interpretare il drammatico tema e una menzione speciale è andata ad Eleonora Cavallini per aver sviluppato il tema della violenza di genere collegandola alle disparità in ambito lavorativo.

Tutti sono stati premiati dalla presidente Gabriella Vitri e da Giorgia Micheli referente del progetto.

Corriere di Romagna – 24-06-2021

Nell’ambito della sesta edizione del Premio di Fotografia Arturo Ghergo, l’Associazione Effetto Ghergo apre il bando per partecipare alla selezione del Premio al Giovane Talento 2021.

Sono previste due sezioni: Premio Nazionale e Premio Regionale (Marche). Il Premio nazionale è aperto a fotografi professionisti e studenti di scuole di fotografia e d’arte, pubbliche o private, residenti in Italia, mentre quello regionale esclusivamente a studenti di scuole di fotografia e d’arte, pubbliche o private, residenti nella regione Marche.

I lavori scelti saranno esposti nello Spazio Ghergo di Montefano, in una sala adiacente a quella con le opere del premiato alla carriera.

Nelle precedenti edizioni il Premio alla carriera è stato assegnato a Ferdinando Scianna, Maurizio Galimberti, Piero Gemelli Giovanni Gastel e Toni Thorimbert, mentre il Premio al Giovane Talento è stato conferito a Federico Sorrentino, Alessandro Scattolini, Matteo Natalucci, Federica Mazzieri, Luna Simoncini e Monia Marchionni.

Per partecipare alla selezione il candidato dovrà inviare da uno a tre lavori, di massimo 30 immagini ciascuno, esprimendosi in maniera libera e senza vincolo di tema, corredati da un testo descrittivo o critico e una propria biografia con foto.
La documentazione dovrà pervenire in formato pdf alla mail effettoghergo@gmail.com, entro il 31 agosto 2021, compresa la copia della ricevuta di pagamento. I partecipanti potranno richiedere il modulo d’iscrizione alla mail effettoghergo@gmail.com o presso la sede dell’associazione.

I risultati saranno comunicati entro il giorno 10 settembre 2021.

La giuria, diretta dalla fotografa internazionale Cristina Ghergo e dal curatore artistico Denis Curti, sarà composta da fotografi e critici di livello internazionale.

Saranno a carico dell’Associazione Effetto Ghergo la stampa delle foto esposte e l’ospitalità nei due giorni della manifestazione.

La quota di partecipazione ammonta a € 50,00 e potrà essere corrisposta nelle seguenti modalità:

Bonifico Bancario intestato a:
Associazione Effetto Ghergo IBAN IT64T0311168990000000004853, specificando nella causale “iscrizione al bando Premio Ghergo sezione giovane talento 2021”, o direttamente presso la sede dell’Associazione presentando il relativo modulo d’iscrizione compilato.

Clicca qui per scaricare la scheda di iscrizione al Concorso e qui per scaricare la locandina del bando di partecipazione.

In occasione della Giornata della Gioventù (YOUTHDAY), organizzata dalla Commissione Politiche Giovanili della Repubblica di San Marino, nella giornata del 12 agosto 2021, la Commissione intende promuovere un concorso fotografico social per sensibilizzare sull’argomento Giovani e Lavoro. Ai partecipanti si richiedono fotografie che abbiano come soggetti i giovani sul posto di lavoro, valorizzando o denunciando situazioni nel mondo del lavoro.

Le foto dovranno essere inviate assieme alla scheda di partecipazione compilata con posta elettronica all’indirizzo politichegiovanili@istituzioni.sm oppure utilizzando il sito Wetransfer gratuito (www.wetransfer.com). Se si sceglie quest’ultima opzione occorrerà inserire come e-mail di destinazione: politichegiovanili@istituzioni.sm. Non verranno accettate opere consegnate a mano.

I formati dei file immagini digitali dovranno essere jpeg (.jpg), solo orientamento orizzontale.

II file dovranno essere così nominati: nome.cognome.annonascita (esempio: ERIKA.ROSSI.95).

Le fotografie ricevute verranno stampate dalla Commissione e incorniciate tutte in ugual modo.

Il titolo delle opere dovrà essere menzionato solo sulla scheda di partecipazione, dove dovranno essere indicate anche gli altri dati richiesti.

Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie immagini.
La partecipazione è aperta a tutti i ragazzi e ragazze under 35, residenti a

San Marino o in Italia, senza distinzione fra dilettanti e professionisti.

La partecipazione al concorso implica automaticamente la completa accettazione del presente regolamento e la concessione, alla Commissione organizzatrice, del diritto di riproduzione delle fotografie, premiate ed ammesse, sui cataloghi, canali social ed altre pubblicazioni che abbiano finalità di propagandare la manifestazione e la diffusione della fotografia. La Commissione dichiara che le fotografie ricevute NON verranno utilizzate per scopi commerciali.

In base a quanto stabilito dalla Legge n. 171/2018, la partecipazione al concorso comporta, da parte dell’autore, l’autorizzazione al trattamento, con mezzi informatici o meno dei dati personali e alla loro utilizzazione da parte della commissione organizzatrice, e/o di terzi, da queste incaricati, per lo svolgimento degli adempimenti inerenti al concorso.

Le foto premiate e parte delle ammesse saranno visibili durante la giornata del 12 agosto presso il centro storico di San Marino e saranno postate sui profili social della Commissione.

Saranno escluse dal concorso, a giudizio insindacabile della giuria, immagini giudicate eticamente non corrette o che abbiano potuto recare danno al soggetto oppure all’ambiente.

Termine presentazione opere – 30/06/2021

COMPOSIZIONE DELLA GIURIA

n. 8 Membri della Commissione per le Politiche Giovanili n. 4 membri del Coordinamento per le Politiche Giovanili n. 2 fotografi professionisti
n. 2 rappresentanti delle Associazioni di categoria

PREMI IN BUONI SPESA PRESSO ATTIVITA’ DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

“Rotary Opens Opportunities” è il motto scelto dal Presidente Internazionale Holger Knaack per l’anno rotariano 2020/21.

Il Rotary Club Pescara Nord, con l’Interact Club Pescara Nord, organizza per mercoledì 18 novembre un Convegno su piattaforma Zoom dal titolo “GIOVANI, AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE”, al fine di sostenere e rafforzare soprattutto nei giovani il concetto di sostenibilità ambientale dello sviluppo economico e sociale della nostra comunità. L’evento, che ha ottenuto l’Alto Patrocinio di Regione Abruzzo, Comune di Pescara e Fondazione Pescarabruzzo, vedrà tra i relatori, Rossella Piccirilli Governatore del Distretto Rotary 2090, Gioacchino Minelli Governatore incoming, Nicola Campitelli Assessore al Paesaggio Energia, Rifiuti della Regione Abruzzo, Vanni Teodorani Fabbri Direttore Generale Fater SMART, Raul Venier Amministratore Delegato Preco System srl e Claudia Ciccotti Giammaria Presidente del Rotary Club Pescara Nord.  Al termine del Convegno verrà presentato il Bando del Premio Design Nazionale “PROGETTARE CON LA PLASTICA RICICLATA”, alla sua I edizione, rivolto ad universitari di Architettura, Ingegneria e Design. Tema di progettazione: Arredo Urbano.

Prendendo spunto dal tema internazionale dell’anno, con questo Premio il Rotary Club Pescara Nord vuole dare voce ai giovani; vuole guardare alle opportunità che potremmo e dovremmo offrirgli e porre l’accento su tematiche di grande rilevanza, quali l’ecologia, l’innovazione, lo sviluppo e la sostenibilità ambientale. Guardare al futuro dei giovani attraverso i loro occhi, con un contest che metta in luce le idee e le potenzialità dei progettisti del domani, chiamati a confrontarsi su un design più ecologico e sempre più rispettoso dell’ambiente. Per la prima edizione del Premio, Il Rotary Club Pescara Nord ha scelto come Partner la Preco System SRL: un’azienda friulana specializzata nella realizzazione di prodotti di alta gamma per l’arredo urbano a partire dal riciclo della plastica post-consumo da raccolta differenziata. Premi in denaro ai primi due classificati e la grande opportunità per i progetti più interessanti di entrare in produzione. Saranno presenti all’incontro anche direttori di dipartimenti, presidi, docenti, studenti universitari di architettura, ingegneria, design e studenti di scuole secondarie cui è dedicata una sezione fuori concorso, sullo stesso tema.
La partecipazione al Premio è gratuita.

La casa editrice EDIFIR-Edizioni Firenze, in occasione del settecentenario della morte di Dante Alighieri, con il patrocinio di 700Dante Firenze, bandisce la prima edizione del concorso grafico GRAFICAmente, rivolto a opere grafiche inedite.1. Il concorso è aperto a tutti, con un’età non inferiore a 14 anni (l’adesione da parte dei minori deve essere controfirmata da chi ne esercita la patria potestà).

Le opere dovranno essere ispirate a terzine dantesche tratte dalla Divina Commedia e potranno essere realizzate in piena libertà stilistica e tecnica (olio, tempera, acrilico, inchiostro, vinile, acquerello, grafite, matita, collage, ecc.); sono ammesse anche opere realizzate in tecnica digitale. 

2. L’iscrizione al concorso prevede il pagamento di una quota di € 15,00 (quindici/00), da versare per la prima opera presentata e di € 10,00 (dieci/00) per ogni opera successiva, fino a un massimo di tre opere, a parziale copertura delle spese di redazione e segreteria.

3. L’iscrizione sarà considerata valida con l’invio della “Scheda di adesione”, compilata, firmata e completa degli allegati previsti, inviata tramite e-mail all’indirizzo premio@edifir.it, oppure tramite l’apposito formsul sito, entro e non oltre il giorno 23/07/2021.4. Gli elaborati grafici dovranno pervenire per e-mail all’indirizzo premio@edifir.it e in originale pressoEDIFIR-Edizioni Firenze srl – Via dei Pucci 4 – 50122 Firenze, entro e non oltre il giorno 15/09/21.Materiale da consegnare:a. l’elaborato grafico originale in formato 50×50 cmb. file in alta risoluzione 300 DPI in formato jpg oppure tiff a formatoc. “Scheda descrittiva” compilata

5. Per tutta la durata del premio (dal 30 aprile fino alla proclamazione dei vincitori, che avverrà entro il mese di ottobre 2021), l’Autore si impegna altresì a non sottoporre ad altri le opere in concorso e a non partecipare ad altri premi grafici.6. Il giudizio della giuria è insindacabile. La giuria sarà composta da illustratori, storici dell’arte, grafici, storici, docenti, giornalisti. Non saranno compilate graduatorie di merito, non è prevista l’assegnazione di un premio ex-aequo.Il premio verrà assegnato, tenendo in particolare considerazione l’interpretazione del tema e l’originalità della frase ispiratrice.

7. Il primo premio ammonta a  500,00 (cinquecento/00), il secondo premio a € 250,00 (duecentocinquanta/00) e il terzo premio a € 150,00 (centocinquanta/00).

8. Le opere vincitrici e quante saranno giudicate meritevoli di pubblicazione saranno pubblicate all’interno del catalogo del concorso realizzato da Edifir-Edizioni Firenze e promosso nei canali di distribuzione della casa editrice. Ad ogni partecipante sarà consegnata una copia omaggio del volume. Tutte le opere saranno esposte in una mostra virtuale, e diffuse attraverso i canali social. La Commissione si riserva la facoltà di conferire menzioni speciali per i lavori che si distingueranno per originalità.

9. La comunicazione dei vincitori avverrà entro il mese di ottobre 2021 tramite il sito e i canali social della casa editrice.

10. I premi verranno consegnati durante la cerimonia di premiazione che si terrà a Firenze entro il 15/12/2021.

Fondazione Italiana Sommelier, BIBENDA, Associazione Italiana Sommelier dell’Olio, ASSOVER (Associazione Sommelier dell’Olio e del Vino Emilia-Romagna), enosofia srls,  promuovono la seconda edizione del concorso fotografico e letterario “AEMILIA, le terre, le anime, i tempi” segue l’esperienza del 2018 patrocinata dalla Regione Lazio e dall’ANCI Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Il concorso ha ricevuto la medaglia di rappresentanza della Presidenza della Camera dei deputati.

La seconda edizione del concorso vuole costruire una narrazione per immagini e parole della produzione vinicola e olivicola dell’Emilia-Romagna.

Da sempre la vite e l’olivo raccontano, accolgono e disegnano l’evoluzione dell’umanità e dei territori. Questo lungo viaggio contiene anime, storie, capacità individuali e collettive, lavoro, tempo meteorologico e tempi di vita, miti e tipicità territoriali, storicità e futuro. Ogni territorio ha i suoi racconti, le sue immagini i sui vocaboli che, come in un mosaico infinito e dinamico continuano a rappresentarsi attraverso varie forme artistiche.

Desideriamo condividere condividere attraverso questo concorso, la costruzione di una narrazione aperta e visibile delle tante tessere di questi mondi e facilitare l’incontro tra gli attori del territorio. 

L’obiettivo del concorso è valorizzare la diversità delle culture emiliano-romagnole e al contempo evidenziare il forte senso di appartenenza alla storia di questa terra che possiede uno dei patrimoni culturale ed enogastronomici più importanti del mondo. Vogliamo costruire una narrazione che testimoni la vita della vigna e dell’oliveto, il lavoro in campo, in cantina ed in frantoio e le innumerevoli relazioni che si generano intorno alle comunità del vino e dell’olio.

L’idea di fondo del concorso è quella di descrivere l’aspetto culturale e sociale di questi universi e delle attività economiche di quanti operano per e con il vino e l’olio, storie che non emergono per quanto dovrebbero soprattutto nella nostra regione.

Scarica il regolamento QUI

Vivere l’Accademia, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti G.B. Tiepolo, propone l’istituzione del Premio Tiepolo, aperto a tutti gli artisti, senza limitazione geografica, che, con le loro opere, potranno dare un solido contributo alle forme espressive
dell’arte Contemporanea.
Il Premio «Tiepolo d’oro» ha, inoltre, lo scopo di costituire una raccolta d’Arte Contemporanea con l’obiettivo di conferire nuova vitalità culturale al territorio dotando l’Associazione Vivere l’Accademia di una collezione d’arte capace di confrontarsi ed aprirsi alla
città, valorizzare e promuovere una tradizione di eccellenze e patrimoni di cultura, nonché
di dialogare con il mondo creativo dell’arte internazionale.

Colgate University, Hamilton, United States

Part three of GRAPHIC LIBERATION; PERSPECTIVES ON IMAGE MAKING AND POLITICAL MOVEMENTS. Organized by Josh MacPhee, the 2020/21 Christian A. Johnson Endeavor Foundation Artist-in-Residence in the Department of Art and Art History at Colgate University.

Emory Douglas is third in a series of live conversations between Josh MacPhee, Colgate students, and distinguished political graphics producers, exploring the role of culture in social movements and the history and evolutionary usage of political graphics.
Josh MacPhee is a designer, artist, and archivist. He is a founding member of both the Justseeds Artists’ Cooperative, a decentralized group of political artists from the US, Canada, and Mexico, and Interference Archive, a public collection of cultural materials produced by social movements, based in Brooklyn, NY. MacPhee is the author and editor of numerous publications, including Signs of Change: Social Movement Cultures 1960s to Now and Signal: A Journal of International Political Graphics and Culture.

Emory Douglas worked as the revolutionary artist and minister of culture for the Black Panther Party in the San Francisco Bay Area from 1967 through the early 1980s. In addition to creating iconic posters and postcards, a key part of Douglas’ responsibilities included art direction, design, and illustration for the organization’s newspaper, The Black Panther. Douglas’ work has been the subject of numerous international exhibitions at the 2008 Biennale of Sydney; Museum of Contemporary Art (Los Angeles); Yerba Buena Center for the Arts (San Francisco); The African American Art & Culture Complex (San Francisco); an the New Museum of Contemporary Art (New York), among others. In 2015, Douglas received the American Institute of Graphic Art lifetime achievement medal.

Presented by the Art and Art History Department and the Christian A. Johnson Foundation. The Christian A. Johnson Endeavor Foundation Artist-in-Residence was established in 1986 as a challenge grant in support of the arts at Colgate. The residency program permits one or more artists or scholars in each of the areas of fine arts, music, and theater to become part of the Colgate community every academic year.

Parte terza di LIBERAZIONE GRAFICA; PROSPETTIVE SULLA REALIZZAZIONE DI IMMAGINI E SUI MOVIMENTI POLITICI. Organizzato da Josh MacPhee, 2020/21 Christian A. Johnson Endeavour Foundation Artist-in-Residence nel Dipartimento di Arte e Storia dell’Arte della Colgate University.

Emory Douglas è la terza di una serie di conversazioni dal vivo tra Josh MacPhee, studenti Colgate e illustri produttori di grafica politica, esplorando il ruolo della cultura nei movimenti sociali e la storia e l’uso evolutivo della grafica politica.
Josh MacPhee è un designer, artista e archivista. È membro fondatore sia della Justseeds Artists ‘Cooperative, un gruppo decentralizzato di artisti politici di Stati Uniti, Canada e Messico, e dell’Interference Archive, una raccolta pubblica di materiali culturali prodotti dai movimenti sociali, con sede a Brooklyn, NY. MacPhee è l’autore e l’editore di numerose pubblicazioni, tra cui Signs of Change: Social Movement Cultures 1960s to Now e Signal: A Journal of International Political Graphics and Culture.

Emory Douglas ha lavorato come artista rivoluzionaria e ministro della cultura per il Black Panther Party nella San Francisco Bay Area dal 1967 fino all’inizio degli anni ’80. Oltre a creare poster e cartoline iconiche, una parte fondamentale delle responsabilità di Douglas comprendeva la direzione artistica, il design e l’illustrazione per il giornale dell’organizzazione, The Black Panther. Il lavoro di Douglas è stato oggetto di numerose mostre internazionali alla Biennale di Sydney del 2008; Museum of Contemporary Art (Los Angeles); Yerba Buena Center for the Arts (San Francisco); Complesso di arte e cultura afroamericana (San Francisco); un il New Museum of Contemporary Art (New York), tra gli altri. Nel 2015, Douglas ha ricevuto la medaglia alla carriera dell’American Institute of Graphic Art.

Presentato dal Dipartimento di arte e storia dell’arte e dalla Fondazione Christian A. Johnson. La Christian A. Johnson Endeavour Foundation Artist-in-Residence è stata fondata nel 1986 come borsa di studio a sostegno delle arti a Colgate. Il programma di residenza consente a uno o più artisti o studiosi in ciascuna delle aree delle belle arti, della musica e del teatro di entrare a far parte della comunità Colgate ogni anno accademico.

Bando di concorso “Character Design: crealo per ASI”

La Commissione Giovani dell’Automotoclub Storico Italiano promuove il concorso dal titolo “Character Design -crealo per ASI”: un’iniziativa che ha il duplice obiettivo di avvicinare e coinvolgere i più giovani alla realtà del motorismo storico e di far nascere la nuova mascotte della Federazione. Nello specifico, il contest è rivolto agli “under 40” – che siano iscritti o siano laureati in architettura, design, grafica e indirizzi d’arte – per la realizzazione di un personaggio di fantasia (il “character design”) che sarà protagonista delle future manifestazioni ASI, in particolare quelle dei giovani.

Il Character Design selezionato verrà riprodotto nelle forme più svariate (roll-up, gonfiabili, gadget, ecc…) e vendute ai Club Federati ASI: il ricavato verrà destinato ad iniziative solidali, valore fulcro dell’Automotoclub Storico Italiano.

Le proposte grafiche – che dovranno essere abbinate ad un nome di invenzione ed essere presentate entro l’11 giugno 2021 – verranno esaminate da una commissione composta da Alberto Scuro (presidente ASI), Paolo Pininfarina (vice presidente ASI), Agnese Di Matteo (consigliere federale ASI), Costanzo Truini (presidente Commissione Giovani ASI), Francesca Dalli (Commissione Giovani ASI), Felice Graziani (responsabile Marketing e Comunicazione ASI), Salvo Manuli (esperto in grafica d’arte), Daniela Sangiorgio (esperta in arti visive e studi curatoriali) e Mirko Ronzoni (target).

All’autore – o agli autori – del “character design” prescelto verrà riconosciuto un contributo di 1.000 euro.

Tutte le informazioni e la modulistica del concorso sono pubblicate sul sito www.asifed.it.

SCARICA IL BANDO CHARACTER DESIGN crealo per ASI by Commissione ASI Giovani