Raccolta dei Concorsi riservati agli Studenti LABA di Rimini

OPEN CALL PER ARTISTƏ

OGGETTO

  • Desenzano Film Festival invita artistə da tutto il mondo a partecipare al concorso per la realizzazione della Locandina della 5º edizione del Desenzano Film Festival.
  • L’identità del Desenzano Film Festival si esprime nella frase “Cinema come specchio di riflessione umana. Immergersi nell’intimità personale per giungere all’universale.”

REGOLAMENTO

  • La partecipazione è gratuita.
  • Qualunque tecnica è ammessa.
  • Il progetto deve risultare inedito e non pubblicato precedentemente, pena l’esclusione dell’opera.
  • Il formato dell’opera deve rispettare il formato digitale e la proporzione 70x50cm verticale a 300dpi.
  • L’opera deve contenere i seguenti dati grafici:
    • “Desenzano Film Festival”
    • “Mostra Internazionale di Cinema Breve”
    • “5º Edizione” e/o “2023”
  • L’opera deve essere firmata dall’artista.
  • L’invio dell’opera deve avvenire via mailinfo.desenzanofilmfestival@gmail.com
  • Oggetto della mail: “Locandina DFF23 – Nome e Cognome Artista”


TEMPISTICHE

  • Apertura bando:                    Ore 12:00        01 Novembre 2022
  • Chiusura bando:                   Ore 23:00        02 Febbraio 2023
  • Annuncio selezione:             Ore 12:00        28 Febbraio 2023

PREMI

  • L’autrice o autore della locandina selezionata riceverà un premio in denaro di 150 Euro.

LINK PER PARTECIPARE:

BANDO LOCANDINA DFF23 – Desenzano Film Festival | Sito ufficiale

8° Premio “Eliana Lissoni” – Edizione 2023

La Libera Accademia di Pittura “Vittorio Viviani” APS di Nova Milanese promuove l’ottava edizione del concorso fotografico Premio “Eliana Lissoni”.

La rassegna si svolge con il patrocinio e il contributo del Comune di Nova Milanese, il supporto della Fondazione Rossi e la collaborazione di AVIS di Nova Milanese.
L’esposizione delle fotografie selezionate nel concorso è in programma dall’ 11 al 25 febbraio 2023 presso il Centro di Cultura Villa Brivio di Nova Milanese.

La premiazione si svolgerà contestualmente all’inaugurazione della mostra.


LINK PER PARTECIPARE:

Iscrizione Premio Lissoni – Libera Accademia di Pittura Vittorio Viviani (lapacademy.it)

IL CONCORSO E LA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA
La Fondazione UniVerde presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio e la Società Geografica Italiana Onlus presieduta da Claudio Cerreti promuovono, verso la Giornata Mondiale della Terra (International Mother Earth Day) celebrata dalle Nazioni Unite ogni 22 aprile, il concorso di fotografia geografico-ambientale “Obiettivo Terra”, giunto alla XIV edizione.
Obiettivo del contest, promosso con la main partnership di COBAT e con la digital partnerhip di Bluarancio, è di sostenere le Aree Protette italiane nel faticoso compito di difesa, valorizzazione e promozione del patrimonio ambientale e, con esso, del paesaggio, dei borghi, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storicoculturali e sociali favorendo la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile e responsabile e la concreta transizione all’economia circolare.
Un omaggio all’Italia, Paese leader in Europa per la biodiversità di flora e fauna e a Madre Terra, sempre più martoriata da inquinamenti e cementificazioni.
Il concorso, che non ha fini di lucro, ha ricevuto negli anni prestigiosi riconoscimenti istituzionali quali: Medaglie e Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, il patrocinio dei Ministeri MiTE, MiC, MAECI, MiPAAF, di tutti i Parchi Nazionali italiani e di numerose altre Istituzioni, con l’adesione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e del Comando Unità forestali, ambientali e agroalimentari dei Carabinieri.
Oltre dodicimila i partecipanti che hanno candidato i loro scatti. L’autore/autrice della foto vincitrice del primo premio “Mother Earth Day” riceverà un premio in denaro di mille euro e il fortunato scatto sarà esposto in gigantografia a Roma (o oggetto di attività di comunicazione equivalente) oltre ad essere immagine di copertina della
pubblicazione dell’edizione vinta. Inoltre potrebbe essere oggetto di mostre nazionali ed internazionali. Selezioni tematiche di foto sono state oggetto di mostre presso l’ONU a New York (2015, 2016 e 2017) e presso la FAO a Roma nel 2020.


LINK PER PARTECIPARE:

Obiettivo Terra

L’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia e l’Associazione Italia-Cina organizzano la II edizione del Concorso per Opere Artistiche e di Design aperto a giovani studenti cinesi e italiani: 2022, con l’ obiettivo che il concorso diventi una piattaforma importante per la cooperazione e promuova i contatti tra i giovani italiani e cinesi.
Possono partecipare al concorso, con tema “Per una Migliore Vita Futura”, studenti italiani e cinesi che studiano in Italia e studenti italiani che studiano in Cina. Ogni creatore/team di creazione può inviare fino a due opere.
Le opere dovranno essere inviate entro il 1° Novembre 2022, secondo le modalità indicate nel regolamento allegato.

https://accademia.rimini.it/wp-content/uploads/2022/10/II-Edizione-del-Concorso-per-Opere-Artistiche-e-di-Design-aperto-a-giovani-studenti-cinesi-e-italiani.pdf

Lorenzo Mariotti, diplomato LABA, si è classificato secondo al concorso “Moda From School”, contest nazionale all’insegna della creatività e della ricerca di giovani aspiranti stilisti, organizzata da Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche, Linea – Azienda speciale Camera di Commercio delle Marche Moda e Calzature e Comune di Civitanova. Gli abiti dei 24 partecipanti in gara sono stati presentati nel corso di una sfilata-evento svolta a Civitanova Marche, e sono stati valutati da una giuria di esperti formata da Doriana Marini, presidente nazionale Cna Filiera Moda, da Francesca Bracalenti, presidente regionale sartoria Confartigianato Imprese Marche, da Marino Fabiani, responsabile moda per Confindustria Fermo, e da un rappresentante dell’associazione Unione Stilisti Marche.

Il Concorso di Idee 3W / Web-Webinar-Work”, che giunge nel 2022 alla sua quarta edizione, è fra le più originali ed apprezzate iniziative in Italia nell’ambito dei concorsi di idee rivolti ad accademie universitarie che si occupano di comunicazione e marketing.

Il Concorso 3W sollecita la creatività dei giovani sui temi di grande attualità nel rapporto fra mondo dell’imprenditoria e comunicazione. L’obiettivo primario del Concorso 3W è incentivare il dialogo fra mondo dell’istruzione accademico-universitaria e le imprese, in particolare quelle che operano nell’ambito 4.0 e sviluppano ricerca per l’innovazione tecnico-scientifica. Il Concorso 3W intende sviluppare la reciproca conoscenza sulla base dei percorsi creativi sui quali cimentarsi.

Il Concorso 3W rientra a pieno titolo nella sempre maggiore attenzione nell’indagare il rapporto tra cultura visuale, scienza e tecnologia. Un dialogo basato su una reciproca esigenza, che è anche un’opportunità fondamentale per il futuro: l’importanza che il mondo ingegneristico-scientifico recuperi componenti culturali e di conoscenza di carattere umanistico; viceversa, l’opportunità che il mondo accademico sia sempre più consapevole delle dinamiche che caratterizzano la ricerca tecnico-scientifica e i suoi sviluppi, fino alla applicazione pratica dello sviluppo tecnico-scientifico nell’industria e nelle imprese di servizi.

Lo stesso Concorso 3W è nato nella consapevolezza dell’importanza strategica di incentivare questo dialogo tra mondo tecnico-scientifico e mondo accademico della comunicazione visiva, chiedendo agli studenti di creare progetti concretamente applicabili nell’imprenditoria: non a caso l’idea originaria del Concorso 3W scaturisce da un’azienda che si occupa di Information Communication Technology (Phoenix Informatica) ed è stata immediatamente accolta da altre imprese a spiccata vocazione 4.0, così come da realtà che si occupano di ricerca e ricerca applicata, come il Consorzio Intellimech e Kilometro Rosso Innovation District. Riferimenti di eccellenza, costituiti da molteplici soggetti ai vertici nei loro settori industriali e di servizi alle imprese, che hanno colto subito come la creatività in ambito comunicativo non è solo “ottimizzazione” degli aspetti formali dei progetti (una “buona immagine”) ma è parte integrante della validità dei progetti stessi.

Inoltre la crescita sempre maggiore della digitalizzazione e delle dinamiche online hanno fanno emergere ancora di più la necessità di ripensare condizioni e modelli nel rapporto fra il mondo tecnico-scientifico e mondo creativo. Non è casuale che le strutture e i laboratori che sviluppano ricerca tecnico-scientifica (dalla ricerca ingegneristica riferita alla meccanica o all’informatica, fino a quella medico-farmacologica) hanno modificato in questi ultimi anni in misura significativa la loro sensibilità sia nel “come comunicare efficacemente i risultati” delle ricerche, sia nel come “tradurli in interfacce grafiche efficaci”. Vi è quindi molto lavoro potenziale da svolgere per i comunicatori: dal definire strategie comunicative, alla creazione di concept e storytelling adeguati, fino alla applicazione degli stessi negli strumenti caratterizzati dalla tecnologia (robotica, intelligenza artificiale, sistemi IoT, etc.).

Il progetto nasce durante il lockdown 2020 quando Alessandra Carini, fondatrice della galleria, decide di ospitare nella sua casa di campagna 32 artistə nei mesi di luglio e agosto per sostenerlə durante un lungo periodo di crisi. Nel 2020 e nel 2021 esce un bando rivolto ad artistə emergentə e professionistə che riceve più di 200 richieste provenienti da tutta Italia. A tuttə gli artistə selezionatə viene offerto vitto, alloggio e materiali di base e la possibilità di lavorare insieme in un ambiente lontano dallo stress cittadino a stretto contatto con la natura. Il Podere Schiavina, casa colonica di fine ‘700, con i suoi grandi spazi, è il luogo ideale per questo tipo di progetto; in questi mesi sono molte le persone che sono venute a visitare gli studi e a conoscere gli artistə durante gli eventi organizzati ogni sabato dall’Associazione Culturale XX, organizzatrice delle Residenze. Moltə anche i/le curatorə, i/le giornalistə e i/le criticə passatə dal Podere, alcunə rimastə anche per qualche giorno per poter vivere direttamente questa esperienza.

Molte le incursioni anche di altri artistə durante l’estate come Dissenso cognitivo e l’artista di fama internazionale Margherita Manzelli, che sono intervenuti nel tessuto rurale, il fotografo Yuri Catania che ha realizzato un’installazione in occasione dell’inaugurazione.

Il progetto è a cura di Alessandra Carini e Benedetta Pezzi, con la collaborazione di Nicola Montalbini e Marco Miccoli.

Equidistanze è un progetto di Magazzeno Art Gallery, organizzato da Associazione Culturale XX in compartecipazione con il Comune di Ravenna, Assessorato al Decentramento.

Per informazioni chiamare il 3313225770 o scrivere a equidistanze@magazzeno.eu

www.magazzeno.eu/residenze-artistiche

Casa Optima, gruppo multibrand numero uno, a livello mondiale, del Gelato artigianale italiano e della Pasticceria d’eccellenza, con brand leader tra cui Mec3, Modecor, Giuso e Pernigotti Maestri Gelatieri Italiani,ha scelto LABA –  Accademia di Belle Arti di Rimini come partner per lanciare un inedito concorso artistico finalizzato alla realizzazione di un’opera d’arte di 6mt x 4mt da posizionare nella sede centrale del gruppo, a San Clemente (RN).

Il concorso, il cui titolo è “Making Life Sweeter Together” è riservato agli studenti della LABA –  Accademia di Belle Arti di Rimini.

Tema dell’opera commissionata è il mondo delle Sweet Arts (gelateria, pasticceria, decorazione e beverage) attraverso la realizzazione di una immagine che possa trasmettere la gioia, la felicità, la golosità e tutte quante le emozioni legate al momento di consumo di un cono gelato, una fetta di torta o una bevanda calda o fredda. Un mondo colorato, fatto di materie prime di alta qualità, di passione, di artigianalità e di innovazione continua.

Dopo una attenta valutazione delle opere da parte di una Giuria selezionata, la premiazione avverrà entro Dicembre 2022 all’interno di un evento ufficiale presso la sede centrale di Casa Optima, durante il quale sarà svelata in anteprima l’opera vincitrice. All’autore verrà assegnato un premio in denaro del valore di 2000,00 euro, mentre gli studenti ideatori dei progetti ritenuti particolarmente interessanti dalla Giuria potranno essere selezionati per un periodo di stage retribuito presso le aziende del gruppo. A tutti i partecipanti di LABA coinvolti nel concorso, verrà infine consegnato un attestato di partecipazione.

Gli studenti interessati devono inviare entro Martedì 19 Aprile 2022 – all’indirizzo e-mail segreteria.didattica@accademia.rimini.it – il modulo di iscrizione allegato al Bando, disponibile nell’area file del Team “Making Life Sweeter Together”.


Il festival, unico nel suo genere in Puglia, intende coinvolgere attivamente artisti locali e non attraverso una serie di iniziative sul tema della follia come workshop gratuiti e una call nazionale di fotografia.

Se i folli siamo noi

Il concetto di follia travalica ambiti differenti: patologici, creativi, psichici. Spiegare quindi concretamente cosa sia la follia è un’impresa ardua sebbene moltissimi, nel corso dei secoli, si siano avventurati nel tentativo di darne una definizione. Seneca diceva Nullum magnum ingenium sine mixtura dementiae fuit, ovvero, non esiste grande genio senza un pizzico di follia. In Grecia Aristotele ipotizzò una connessione fra le menti eccezionali e un temperamento malinconico, introducendo il concetto di melanconia delluomo di genio.

In tempi recenti sono stati esposte delle tesi che hanno correlato malattia mentale e creatività anche a livello neurologico evidenziando caratteristiche analoghe tra processi psichici “creativi” epatologie mentali.

L’elenco degli artisti in bilico tra il concetto moderno di follia e genio creativo è molto lungo. Basti pensare ad Amedeo Modigliani: molti dei membri della sua famiglia soffrirono di depressione e questo disturbo non risparmiò lo stesso Amedeo. Oppure Edvard Munch preda di incubi e visioni terrificanti che influenzarono il suo stile artistico a tal punto che, parlando del suo famoso dipinto L’Urlo, lo stesso Munch commentò: “Solo un folle avrebbe potuto dipingerlo”.

L’associazione Laika ha indetto la prima edizione del Laika Photo Contest, uno strumento per chiamare i fotografi a riflettere grazie alle loro opere su questo tema molto ampio e dai contorni non facilmente definibili. Segue il regolamento con tutti i dati e le condizioni per partecipare.

Concorso per l’ideazione di una collezione di specchi o specchiere da bagno

corredati di eventuali accessori e complementi per celebrare i 60 anni di ARTELINEA.

Il concorso, indetto al fine di valorizzare il pensiero e il lavoro delle donne nel campo del design in linea con gli obiettivi dell’A.I.D.I.A, (Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti) è finalizzato all’ideazione di una “Collezione di specchi o specchiere da bagno corredati di eventuali accessori e complementi” (smart-mirror, multimediale, ingranditore, ecc.). ARTELINEA promuove il concorso dato che da 60 anni si occupa di ideare ambientazioni per lo spazio bagno in cui il legame tra architettura e luoghi della vita di tutti giorni dia vita a spazi di Comfort e ritiene essenziale per l’azienda valorizzare l’apporto delle progettiste in linea con l’obiettivo n.5 dell’Agenda ONU 2030 e in linea con l’obiettivo 6 del PNRR. Il progetto vincitore sarà utilizzato per identificare l’evento che celebra i 60 anni di ARTELINEA e per la comunicazione sul web e tramite altri canali. Il concorso è rivolto a studentesse, designer e progettiste, è gratuito ed è consentita la partecipazione in forma singola o associata. Il bando verrà pubblicizzato sul sito di www.aidia-italia.it, sui canali social e su carta stampata.

Per Informazioni e quesiti inviare una mail a
AIDIAmirrordesign@gmail.com

Segreteria organizzativa Aidia Firenze
AIDIAmirrordesign@gmail.com

AGENDA
  • 20/02/2022 apertura iscrizioni
  • 31/03/2022 (23.59 ora italiana) invio documentazione partecipazione
  • 20/04/2022: termine lavori della Giuria
  • 30/04/2022: seduta pubblica abbinamento nominativi vincitori.